La Macchina del Tempo

La Macchina del Tempo esiste davvero : è il Cinema. Nella mappa qui sotto alcune destinazioni che potrai raggiungere viaggiando nel tempo e nello spazio. Forse non potrete interagire con la Storia, rischiando tra l’altro di provocare una catastrofe spaziotemporale, ma potrete dare un’occhiata a Roma com’era cento anni fa, quando il Ponte Cavour si chiamava Ponte di Ripetta e non i bus dell’ATAC, ma pedoni e carrozze lo attraversavano. E potrete vedere la bella Anita bagnarsi ancora nella Fontana di Trevi e un truffaldino Totò venderla e rivenderla ad un ingenuo turista.

Ponte di Ripetta

Il cinema come macchina del tempo, ma anche come geografia dell’immaginazione. C’è anche l’abominevole Gigante di Ghiaccio, immerso per metà nel Mar Galciale Artico, proprio nella forma in cui lo partorì la fantasia di Méliès, e presso Milazzo incontrerete Ulisse alle prese con il bruto Polifemo.

In questa mappa ho cercato di segnarvi, con la maggiore precisione di cui sono stato capace, i luoghi dove i fratelli Lumière o altri grandi registi appoggiarono i treppiedi delle loro cineprese. È stato facile in città che ben conosco, come Roma o Parigi, più difficile in luoghi come Algeri o Gerusalemme. Come vorrei che altri iconauti mi aiutassero ad ampliare e ridefinire questa mappa ma, in attesa di contattarli, buon viaggio a voi.

Precedente Cercasi attori Successivo La mia India